Regolamento Nadâl Furlan

i

Art. 1 – E’ istituito a Buja in Friuli il Premio “Nadâl Furlan”; è organizzato dal Circolo Culturale Laurenziano di Buja, ed assegnato su indicazione della Giuria.

Art. 2 – Il Premio “Nadâl Furlan” può godere del patrocinio delle Istituzioni e di altre qualificate associazioni, le cui finalità siano in sintonia con quelle del Circolo Culturale Laurenziano.

Art. 3 – Finalità del Premio è quella di dare pubblico riconoscimento a singole persone che si sono distinte per il loro impegno umanitario, sociale, artistico e culturale, ispirato ai valori cristiani, a servizio della società umana e della comunità friulana in particolare.

Art. 4 – Il Premio “Nadâl Furlan” ha cadenza annuale.

Art. 5 – La sede della manifestazione è a Buja, nel Teatro della Casa della Gioventù o in altro idoneo sito; di norma, la cerimonia di consegna si svolge nella serata del primo sabato di dicembre.

Art. 6 – La Giuria del Premio “Nadâl Furlan” è nominata dal Circolo Culturale Laurenziano in occasione delle periodiche Assemblee per il proprio rinnovo cariche, in occasione della quale vengono già indicati i nominativi del Presidente e del Segretario, oltre che il numero complessivo dei suoi componenti, tra i quali, eventualmente, ci potranno essere anche i rappresentanti degli Enti patrocinatori.

Art. 7 – Di norma, per ogni edizione i premiati sono tre, ma la Giuria può disporre anche diversamente, in considerazione di particolari scadenze o del novero dei candidati.

Art. 8 – Il Premio “Nadâl Furlan”, che ha valore morale e di prestigio, consiste nella specifica medaglia d’argento e nel diploma di benemerenza in cui è trascritta la personale motivazione di assegnazione.

Art. 9 – Le candidature al Premio possono essere presentate da qualsiasi persona o ente o associazione, corredando la segnalazione con una idonea biografia del candidato; queste dovranno pervenire al Circolo Culturale Laurenziano entro il 10 ottobre di ogni anno; le candidature rimarranno oggetto di attenzione della Giuria per tre anni, poi, eventualmente, potranno essere rinnovate; di norma la Giuria eviterà di premiare candidati che abbiano ricevuto di recente altri simili riconoscimenti.

Art. 10 – La Giuria si riunisce entro la fine di ottobre e valuta le candidature pervenute (anche quelle in sospeso dei due anni precedenti) ed eventualmente chiede integrazioni ai curriculum, quindi decide a maggioranza con giudizio insindacabile.

Art. 11 – Il Circolo Culturale Laurenziano può apportare in qualsiasi momento le modifiche che ritiene più opportune al presente Regolamento, con semplice deliberazione della propria Assemblea.